Nessun registratore di cassa dopo aver superato il limite

Insieme alla legge sull'IVA, ogni imprenditore che presta servizi o vende a privati ​​e agricoltori che contano su base forfettaria ha l'obbligo di avere un registratore di cassa. Fino alla fine del 2016, i contribuenti possono ancora godere di determinati privilegi fiscali, senza la necessità di acquistare registratori di cassa.

Quando non vi è alcun obbligo di avere un registratore di cassa.Le bevande previste dal regolamento, che entrano nel Paese nel 2016, sono una disposizione in cui si afferma che un imprenditore i cui acquisti annuali nell'ultimo anno contabile non hanno superato i 20 mila PLN netti, non è tenuto a registrare le vendite emettendo ricevute fiscali. Nel caso di società che hanno consumato energia durante la stagione contabile, il limite di 20.000 PLN dovrebbe essere convertito in proporzione ai primi mesi di ruoli ricoperti in un determinato anno.

Registratore di cassa: quando iniziare a registrare le vendite.Negli anni 2015-2016 nel programma delle imprese che richiedono il pagamento delle entrate, sono comparsi nuovi imprenditori, tra cui Officine automobilistiche, specialisti e dentisti, parrucchieri e saloni di bellezza, avvocati o società di catering che non soddisfano i nostri servizi sugli aerei. Ad eccezione dei servizi di catering, altri imprenditori sono tenuti a liquidare immediatamente le vendite dai registratori di cassa, mentre le aziende con un limite di fatturato di 20.000 PLN possono ottenere un registratore di cassa entro 2 mesi dal superamento di questo intervallo. Lo stesso obbligo nel 2016 si applica anche agli imprenditori che vendono biglietti per corsi passeggeri con la possibilità di pagarli in forma non in contanti e agli imprenditori che pagherebbero sulla base di fatture per servizi resi a persone fisiche, con non più di 50 emesse all'anno fatture per un massimo di 20 destinatari.

https://audisin-max-sound.eu/it/

Indipendentemente dal volume del fatturato, il legislatore ha anche creato un catalogo di prodotti le cui vendite devono essere documentate con una ricevuta del registratore di cassa. Questi prodotti comprendono: vendita di GPL, parti di motori e singoli motori, rimorchi e semirimorchi, attrezzature fotografiche, prodotti in metallo prezioso, profumi, bevande alcoliche e prodotti del tabacco.