Microscopi ottici ed elettronici

I microscopi di laboratorio (detti anche microscopi ottici sono dispositivi microscopici che utilizzano la luce che passa attraverso il sistema ottico per creare un'immagine ingrandita dell'oggetto osservato. I microscopi di solito si combinano con un set di lenti ottiche, da pochi a persino una dozzina circa.

Dove vengono riprodotti i microscopi?I moderni microscopi da laboratorio sono utilizzati in molti campi della scienza per la ricerca di oggetti molto piccoli. I microscopi professionali sono utilizzati nelle ricerche biologiche, biochimiche, citologiche, ematologiche, urologiche e dermatologiche, mentre nei laboratori clinici di varie istituzioni mediche. In biologia vengono utilizzati, tra gli altri, microscopi di laboratorio nella ricerca di microrganismi e nell'analisi della morfologia di cellule e tessuti. Le discipline scientifiche che pagano per questi studi sono microbiologia, istologia e citologia. Ma nel campo della chimica e della fisica, i microscopi vengono avviati anche in cristallografia o metallografia. I geologi li usano per analizzare la costruzione di rocce.

Ingrandimento dell'immaginemicroscopi tradizionali di laboratorio utilizzando la luce naturale o artificiale in ottica (a volte menziona loro microscopi allora leggeri, ci sono anche in corso nelle scuole come strumento educativo per sostenere le attività della scienza scuole. L'oggetto di prova viene considerato direttamente attraverso l'oculare o sullo schermo del monitor utilizzando la proiezione scatto. L'ingrandimento massimo limite fisico dell'immagine nel microscopio ottico è la risoluzione angolare di una lente, che dipende dalla lunghezza d'onda della luce con un cambiamento nella chiarezza dell'immagine corrisponde alla precisione delle lenti. I primi microscopi del laboratorio consentono un ingrandimento di dieci volte, mentre in un ingrandimento al microscopio ottico di oggi può acquistare più di mille.