Interferenza di automazione elettricista

La forma più comune di assicurazione è la protezione corrente, fornita negli impianti elettrici. La protezione di ricevitori, motori, trasformatori e distributori è importante, e la loro azione più difficile è proteggere i cavi. Il metodo di protezione da cortocircuito è rimasto invariato da molti anni. La tecnica più delicata ha un piatto in protezione da sovraccarico. La scelta della sicurezza vuole dall'efficacia della protezione, oltre che dal sovraccarico a lungo termine di fili e cavi.

I modelli e le regole per la costruzione di apparecchiature elettriche stabiliscono i requisiti minimi che devono essere soddisfatti dalle installazioni, avendo il dispositivo sotto protezione, come tipo di sicurezza, sensibilità, efficienza e posizione. Esistono situazioni in cui la pubblicità è più rigorosa e la sicurezza deve esistere certificata. L'enfasi su così è importante dove si presume l'installazione. Se questi sono di particolare importanza esposti al danno degli impianti elettrici, i requisiti di qualità si fermano automaticamente molto alti.La protezione da cortocircuito è il tipo di protezione più comunemente usato. attualmente obbligatoria in qualsiasi circuito elettrico come una volta all'inizio, al punto di uscita del circuito e anche dove si ha una riduzione dei fili di carico per esempio. Riducendo la sezione trasversale o l'uso di una guida diversa. Contrariamente alle apparenze, collocare una protezione da cortocircuito in una centrale di un circuito non è così facile e grandiosa quando potrebbe sembrare. Possono essere presi in pause non meno di 3 m da questo elemento. Perché a causa di questo ramo del settore per proteggere dimensionati come garanzia installato ovviamente, era prima di lui, questo approccio considera che la probabilità di un corto circuito su questo aspetto è male. La stessa dipendenza è osservata in relazione ai cavi che collegano le fonti di energia, tra cui trasformatori, batterie e generatori di manovra, a condizione che la garanzia è situato nel centralino alla fine del circuito. Queste due eccezioni sono considerate se sulla connessione esiste una striscia di conduttori resistenti senza adeguata protezione da cortocircuito.Il problema descritto può rivelarsi molto complicato e alcuni utilizzati, ma in realtà si verificano nelle installazioni domestiche di tutti noi.