Direttive contabili dell ue

La direttiva EU Atex stabilisce i requisiti di base che devono essere applicati da tutti i prodotti destinati all'uso in atmosfere potenzialmente esplosive. Standard correlati funzionalmente con il principio stabilito requisiti specifici. Come parte delle normative interne applicate in alcuni stati membri, i requisiti sono regolati che non sono specificati né dalla direttiva né dalle norme interne. Le normative interne non possono essere diverse dalle disposizioni della direttiva, né possono venire a rafforzare i requisiti stabiliti dalla direttiva.

La direttiva Atex è stata istituita in azione per minimizzare al massimo i rischi che sono unificati con l'uso di qualsiasi materiale in aree in cui può verificarsi un'atmosfera potenzialmente esplosiva.Il produttore ha una grande responsabilità nel determinare se un determinato prodotto è soggetto a valutazione in conformità agli standard atex e per adattare un determinato prodotto alle parti correnti.L'approvazione Atex è propagandata nel successo di prodotti che conoscono la superficie di un pericolo di esplosione. La zona di pericolo è l'inizio del campo corrente in cui le sostanze sono ottenute, utilizzate o immagazzinate che, in connessione con l'aria, possono formare miscele esplosive. In particolare, l'unione di tali sostanze è adattata a: liquidi, gas, polveri e fibre infiammabili. Possono vivere, ad esempio, benzine, alcoli, idrogeno, acetilene, polvere di carbone, polvere di legno, polvere di zinco.Per l'esplosione dei pensieri nel successo, quanta energia proveniente dall'effettiva fonte di ignizione raggiunge l'atmosfera esplosiva. Dopo l'inizio dell'incendio, ritorna a un'esplosione, che ha un rischio importante per la crescita e la salute umana.