Bollitori a condensazione della direttiva ue

La direttiva ATEX nel proprio ordinamento giuridico è stata introdotta il 28 luglio 2003. Si riferisce a prodotti dedicati a una carriera in aree a rischio di esplosione. I prodotti in questione devono soddisfare requisiti rigorosi non solo associati alla sicurezza, ma anche all'assistenza sanitaria. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

Per quanto riguarda le disposizioni dell'atto normativo in questione, il livello di sicurezza e le valutazioni ad esso connesse dipendono in larga misura dallo stato di minaccia per l'ambiente in cui verrà realizzato uno strumento particolare.La direttiva ATEX stabilisce severi requisiti che un determinato prodotto deve eseguire per poter essere utilizzato in aree potenzialmente esplosive. Tuttavia, quali zone vuoi dire? Prima di tutto, qui stiamo parlando di miniere di carbone, dove c'è una minaccia molto importante di esplosione di metano o di polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una divisione dettagliata dei dispositivi in parti. Ce ne sono due. Nella parte di base si ottengono dispositivi che vengono utilizzati nel sottosuolo della miniera anche in spazi che possono esistere con un rischio di esplosione del metano. Il secondo gruppo richiede dispositivi che vengono utilizzati in luoghi stranieri, ma che potrebbero essere a rischio di un'atmosfera esplosiva.

La presente direttiva stabilisce i requisiti generali essenziali per interi impianti in aree con rischio di esplosione di polvere di metano / carbone. Tuttavia, requisiti più specifici sono importanti e possono essere scoperti in termini armonizzati.

Va ricordato che i piatti autorizzati per l'uso in atmosfere potenzialmente esplosive devono essere contrassegnati con il marchio CE. Il numero di identificazione dell'organismo notificato deve essere riportato dietro il marchio, che dovrebbe essere certo, visibile, duraturo e facile.

L'organismo di notifica esamina l'intero sistema di controllo o uno degli strumenti della struttura per garantire la cooperazione con l'attuale concezione e le aspettative della direttiva. Va inoltre ricordato che dal 20 aprile 2016 la direttiva attuale sarà sostituita dal nuovo principio ATEX 2014/34 / UE.